breaking news New

Da una multa nasce una sfida contro il Covid-19

Una challenge lanciata su Facebook dall'US Rina: devolvere la somma delle multe stagionali in beneficenza a chi combatte il Covid-19. La “sfida” è stata accettata da tante società altoatesine.

È un po’ come il domino: cade la prima tessera, cadono tutte le altre. Una conseguenza “a cascata”, un qualcosa che in maniera molto simile è accaduta tra le società bolzanine nella sfida contro il Covid-19.

Ogni società impone delle multe ai propri giocatori e al proprio staff in caso di ritardo negli allenamenti, comportamenti scorretti e via di questo passo. A fine stagione la somma raccolta viene solitamente utilizzata per coprire alcune spese della società, o per organizzare una mini-vacanza per tutta la squadra.

In questo periodo così complesso, è semplice e al tempo stesso nobile l’idea di devolvere la somma di queste sanzioni a enti e istituzioni impegnati a combattere il Covid-19. La prima società ad avere questa intuizione è stata l’US Rina, che ha devoluto la sua cassa comune alla Associazione Provinciale di Soccorso Croce Bianca.

L’effetto domino non ha tardato a palesarsi: l’US Rina ha lanciato una challenge su Facebook, “sfidando” le altre società del territorio altoatesino a fare lo stesso. In men che non si dica, tante realtà hanno subito accettato: dal Brixen, che ha donato la raccolta fondi al Sudtirol Hilft; il Gossensass alla Croce Bianca di Vipiteno, il Bozner all’Associazione Provinciale di Soccorso Croce Bianca.

La challenge proposta dall’US Rina ha presto preso le sembianze di una competizione sentita, dove ognuno vuole dare il meglio di sé. Sempre in campo, non di erba questa volta, ma di solidarietà. Come le già citate, tantissime altre società hanno aderito a questa challenge che è diventata una vera e propria catena di solidarietà.

Sono idee semplici eppure estremamente belle, importanti, funzionali, che danno una mano concreta in un momento certamente particolare come quello che stiamo vivendo. La partita contro il Covid-19 è ancora in corso, ma la squadra della solidarietà è ben messa in campo. Vincere si può.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password