breaking news New
  • 12:00 pm Il ruolo del portiere-libero Non solo abilità podalica, ma anche e soprattutto grande visione di gioco e capacità di essere parte integrante dell’azione: ecco come si è evoluto il ruolo del cosiddetto “sweeper keeper”
  • 2:20 pm L’inclusione sociale prima di tutto Squadra femminile, Scuola calcio per persone con disabilità intellettiva (EDI), hockey su sedia a rotelle e tanto altro. Esiste un club, a Valencia, che ha fatto della socializzazione la sua ragione di vita. E ne va molto orgoglioso
  • 12:00 pm World Cup ora sei più vicina Dopo un avvio in salita gli Azzurri di Musti superano a pieni voti il Main Round di avvicinamento al Mondiale in Lituania. Prima, però, c’è da superare un “girone di ferro”
  • 11:00 am Una voglia mondiale di vincere Dopo il trionfo europeo l’instancabile capitano azzurro sogna per l’Italia il titolo più importante: quello di campione del mondo
  • 10:47 am Gli ESports conquistano Coverciano E'partito dal “Tempio del Calcio” di Coverciano l’itinerante Road Show 2k20,sotto forma di torneo,organizzato dalla Lnd per dare ampio spazio a una tematica attuale e inclusiva come quella degli ESports

Gli ESports conquistano Coverciano

vincitori tappa coverciano E'partito dal “Tempio del Calcio” di Coverciano l’itinerante Road Show 2k20,sotto forma di torneo,organizzato dalla Lnd per dare ampio spazio a una tematica attuale e inclusiva come quella degli ESports

Sono stati tanti i ragazzi e le ragazze che all’interno della struttura fiorentina, oltre a sfidarsi in un torneo di FIFA 20 su PS4, hanno trascorso una giornata all’insegna della lealtà sportiva e della socializzazione. Non sono mancati approfondimenti tematici legati al mondo degli eSport. Un fenomeno che continua a vivere una fase di enorme crescita e al quale la LND vuole riservare una particolare attenzione.

Per l’occasione, infatti, è stato organizzata una tavola rotonda dal titolo “Educare Giocando”, moderata dal presidente di USSI Toscana Franco Morabito, alla quale hanno partecipato il presidente Cosimo Sibilia e altri importanti relatori. Il numero uno della LND si è mostrato sodisfatto ed emozionato di vedere sorridere tanti giovani ragazzi. Ha inoltre ringraziato quanti hanno partecipato e quanti si prodigheranno in futuro per portare avanti questo innovativo progetto. E’ intervenuto al dibattito anche il presidente del CR Toscana Paolo Mangini, il quale ha accolto l’evento davvero con grande piacere ed entusiasmo. Si è proseguito con la storia dell’università del videogioco IUDAV, raccontata personalmente dal suo fondatore Don Patrizio Coppola, il quale ha sottolineato che dieci anni fa quasi nessuno dava credito alle sue proposte sul versante eSport. Ora, però, gli scettici dovranno ricredersi e il sacerdote li ha invitati a guardare al futuro per comprendere il linguaggio e le abitudini delle nuove generazioni. Lo psicologo dello sport Aldo Grauso, invece, si è concentrato sull’importanza di abbinare alla pratica degli eSport un corretto approccio di gioco, a partire dai tempi e dall’importanza del concetto di team. Davide Leonardi, fondatore e presidente dell’associazione Insuperabili Onlus Reset Academy, ha rimarcato l’abbattimento delle barriere messo in atto dalla LND e l’attenzione che da sempre ha dimostrato per l’accoglienza dei disabili all’interno della cornice del calcio. Presenti all’evento anche il segretario della LND Massimo Ciaccolini, i consiglieri federali Francesco Franchi e Stella Frascà, l’assessore allo sport del comune di Firenze Cosimo Guccione e il direttore di Coverciano Maurizio Francini. Nel pomeriggio ha poi fatto il suo ingresso Alberto Malusci, ospite d’eccezione ed ex calciatore – tra le altre – di Fiorentina e Olympique Marsiglia. Il prossimo appuntamento è fissato per il 30 ottobre a Montichiari. L’attenzione è già tutta rivolta alla seconda tappa, ma in generale a tutto il tour, attraverso il quale la LND si concentrerà per continuare ad “educare giocando”.        

Il Road Show
L’obiettivo primario della LND è sempre stato quello di trasmettere i valori fondamentali che fanno del calcio lo sport più seguito e amato in Italia, virando particolarmente sui giovani e sul territorio. Il Road Show, attraverso il quale la LND è sbarcata nel mondo degli eSport, ne è la dimostrazione. Si tratterà di un lungo percorso che, fino ad aprile 2020 – grazie anche all’ausilio dei comitati regionali –  coinvolgerà i giovani di tutta la nostra penisola.

Il torneo
Il Fiesole Calcio – rappresentato da Tommaso Benozzi e Paolo Maffezzoli (nella foto in alto), che tra l’altro si è anche impadronito del titolo di capocannoniere del torneo – ha conquistato il pass per le finali nazionali battendo nella gara conclusiva il Coiano Santa Lucia per 12-3. Alla tappa toscana hanno partecipato otto team: Fiorentina Women’s FC, Coiano Santa Lucia, Fiesole Calcio, CGC Capezzano Pianore, UPD Isolotto, Malisieti, Sales Calcio e il Prato C5.

La formula
La formula del torneo prevede che in ogni appuntamento regionale si affrontino otto team composti da due player ciascuno. I team vincitori delle singole  tappe regionali si sfideranno, durante l’atto conclusivo del Road Show, in un “maxi torneo” nazionale. Per partecipare, i componenti del team possono essere regolarmente tesserati con una società della LND appartenente alla regione in cui si svolgerà la tappa del Road Show o, in caso contrario, dovranno sottoscrivere – presso i Comitati Regionali – un tesseramento amatoriale che varrà quanto la durata dell’evento stesso. Nessun altro vincolo interesserà la fase d’iscrizione. Infatti, potranno prendere parte al torneo persone di qualsiasi età, sesso, provenienza e diversamente abili.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password