breaking news New

Goal-Line Tech nel calcio rosa

I gol fantasma sono destinati a scomparire anche nel calcio femminile, per lo meno in quello delle Nazionali. Ai prossimi Mondiali in Canada, in programma dal 6 giugno 2015, farà infatti il suo ingresso sul manto verde quella goal-line technology inaugurata su un campo da calcio per i Mondiali di Brasil2014 e che dalla prossima stagione sarà adottata anche in tutti i campi della Serie A.

Il sistema scelto è quello privilegiato nel mondo del tennis, lo hawk-eye (occhio di falco), basato sul principio della triangolazione, usando le immagini registrate da 14 telecamere poste 7 per porta: il suo uso ai Mondiali in Canada sarà soggetto ad un test finale condotto in ciascuno stadio che ospiterà l’evento da un istituto indipendente.
Come stabilito inoltre dalla procedura approvata dalla Ifab (International Football Association Board), il corretto funzionamento dello hawk-eye sarà verificato prima del fischio di inizio di ogni partita dagli arbitri che dirigeranno il Mondiale.

La Nazionale azzurra guidata da Antonio Cabrini deve per il momento rimandare l’incontro ravvicinato con questa novità tecnologica, non avendo superato la fase di qualificazione ai Mondiali: nella finale playoff valida per l’assegnazione dell’ultimo posto ha avuto la meglio l’Olanda, con un pareggio e una vittoria.  

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password