breaking news New
  • 9:28 am Erogazioni Liberali 2019 Vediamo nel dettaglio i nuovi termini degli adempimenti dichiaratii cui devono attenersi le società sportive dilettantistiche
  • 1:12 pm Differenti idee della fase di possesso Come destreggiarsi nella scelta della modalità di sviluppo di questa fase fondamentale del gioco
  • 10:53 am Ullet Road Church Rebels FC. Più che una squadra, una famiglia A Liverpool c’è una realtà che offre accoglienza e una nuova speranza a ragazzi dal passato difficile che credevano di aver perso tutto
  • 9:41 am Trasferimenti e cessioni: novità normative In vista della nuova stagione sportiva va posta l’attenzione sul comunicato ufficiale n. 377 del 28 giugno 2019 della Lnd, dove si parla delle variazioni intervenute, tra gli altri, agli articoli 101, 103 bis e 110 delle NOIF
  • 12:00 pm Luca e Simone: due gemelli uniti dal pallone Entrambi difensori, entrambi cresciuti tra Cinecittà Bettini e Nuova Tor Tre Teste, da anni calcano i campi della Serie D (Simone ha vinto il campionato col Como). Ad accompagnarli, immancabili, ci sono i loro genitori Massimo e Anna. Ecco a voi la famiglia Sbardella

Il buon calcio inizia dall’alimentazione

“Mister, cosa mangio oggi?”. In questa semplice ma fondamentale domanda di un giovane calciatore al suo tecnico si può trovare racchiuso il senso di una delle più importanti iniziative condotte dalla Lega Nazionale Dilettanti in favore dei propri tesserati. “Nutrizione è Salute” è il nome del progetto, avviato nella stagione 2013/2014 grazie alla collaborazione con la Federazione Medico Sportiva Italiana, che si è poi trasformato in una campagna di educazione alimentare destinata non solo agli atleti, ma anche alle loro famiglie e agli allenatori.

L’obiettivo è quello di fornire nozioni e supporto nell’ambito della corretta alimentazione, un tema di straordinaria attualità se si tiene conto anche delle recenti evoluzioni della società in termini di abitudini alimentari, coinvolgendo tutti i protagonisti dello sconfinato universo dilettantistico italiano per realizzare un’iniziativa senza precedenti per diffusione sul territorio, nell’intento di accrescere la consapevolezza attorno a un tema tanto importante per la salute quanto quello della nutrizione. L’altro intento è quello di abbattere falsi miti e consuetudini alimentari che ruotano attorno alla pratica del gioco del calcio, dall’allenamento alla gestione degli incontri.

IL RUOLO DELLE ISTITUZIONI E DI EXPO 2015
La portata della campagna “Nutrizione è Salute”, che raggiungerà decine di migliaia di squadre associate alla Lnd attraverso la distribuzione di un comodo kit contenente manuali e guide pratiche, ha dimensioni tali da essere ritenuta di altissimo valore sociale. Non a caso, la campagna ha ottenuto il patrocinio delle principali istituzioni civili e sportive del Paese. A partire dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, per proseguire con il Ministero dell’Agricoltura e quello della Salute, con la Regione Lombardia (Assessorato all’Agricoltura), senza dimenticare il patrocinio del CONI e della Federazione Italiana Giuoco Calcio.

Non da ultimo è arrivato quello di Expo Milano 2015, l’Esposizione Universale che l’Italia ospiterà dal primo maggio al 31 ottobre 2015 e sarà il più grande evento mai realizzato sull’alimentazione e la nutrizione. Per sei mesi Milano diventerà una vetrina mondiale in cui i Paesi mostreranno il meglio delle proprie tecnologie per dare una risposta concreta a un’esigenza vitale: riuscire a garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti i popoli, nel rispetto del pianeta e dei suoi equilibri. Un palcoscenico di livello assoluto all’interno del quale la LND potrà illustrare ad una platea internazionale, composta dai delegati dei 140 Paesi e organizzazioni coinvolti, i progressi della campagna “Nutrizione è Salute ed i suoi sviluppi”.

LA ROAD MAP DEL PROGETTO
La campagna “Nutrizione è Salute” sarà articolata in diverse fasi. A partire dal mese di aprile verranno organizzati una serie di convegni per macro-aree regionali in grado di iniziare a stimolare il territorio della Lega Nazionale Dilettanti sull’importante argomento dell’alimentazione dei giovani calciatori. Roma, Bari e Torino: saranno queste le sedi previste per il lancio della campagna. In ogni appuntamento ci sarà il coinvolgimento diretto delle istituzioni locali, delle società dilettantistiche e della Federazione Medico Sportiva Italiana cui spetta la supervisione scientifica dell’intero progetto.

L’occasione dei convegni sarà anche quella per avviare la distribuzione dei Kit “Nutrizione è Salute” alle società LND. La consegna dei materiali, previsti per tutti i 13mila sodalizi affiliati, proseguirà su scala regionale anche grazie all’opera dei Comitati Regionali che si attiveranno nell’organizzazione di altri appuntamenti destinati ad aumentare l’efficacia della penetrazione della campagna.                          

Focus Su > Il kit per le Società
IL MANUALE
La corretta alimentazione del giovane calciatore
Il manuale, scritto dal professor Giampiero Merati della FMSI, è stato pensato per aiutare gli allenatori e gli educatori nella loro missione, riportando diverse conoscenze basate, oltre che sulle più classiche teorie consolidate, sulle più aggiornate acquisizioni scientifiche circa il modo più appropriato di alimentarsi e di organizzare la propria nutrizione prima, durante e dopo una partita o una seduta di allenamento. Il testo è volutamente sintetico, ma le fonti bibliografiche aggiunte come riferimento, ritratte dalla letteratura scientifica internazionale, costituiranno un’ulteriore occasione di studio per chi volesse approfondire ogni singolo argomento trattato.

LA GUIDA PRATICA
L’Alimentazione quotidiana in famiglia
Sfatando anche in questo caso i luoghi comuni più diffusi sul cibo, anche nella comunità calcistica, la guida pratica “L’Alimentazione quotidiana in famiglia” propone delle semplici soluzioni operative per adottare un regime alimentare sano, che tenga conto delle esigenze nutrizionali dei bambini e dei ragazzi in funzione delle loro attività, in campo e fuori dal campo.

IL POSTER
La Piramide Alimentare
Un modello moderno di ”piramide dello sportivo” rappresenta una mappa di semplice ed efficace consultazione per seguire una dieta completa, inserendo nell’alimentazione quotidiana tutti gli elementi, in percentuale variabile. Lo schema ricorda anche in questo caso che non esistono alimenti ”prodigiosi” in grado di migliorare la prestazione atletica per sé, e allo stesso tempo aiuta a sgombrare il campo da qualche leggenda metropolitana come: “mangia tante bistecche e vedrai che ti verranno muscoli d’acciaio!”.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password