breaking news New
  • 4:11 pm La Cremonese premiata per il progetto Thisability Rivolto alle persone con disabilità, il riconoscimento è stato conferito dal Network PreSa “Prevenzione e Salute” per l’impegno della società in ambito sociale
  • 10:54 am Bambini e pallone oltre le sbarre “La partita con Papà”: quando il gioco del calcio scende sul campo della solidarietà sociale
  • 10:28 am Legge di Bilancio 2019: sarà sanatoria fiscale? In attesa della conversione in legge, si commentano i contenuti e i provvedimenti dell'Agenzia delle Entrate connessi al d.L. collegato alla legge di bilancio 2019 per quanto di riferimento allo sport dilettantistico
  • 3:57 pm Benvenuti nel mondo dello Special One A volte risulta antipatico, altre arrogante, ma i numeri parlano chiaro: José Mourinho è un allenatore poco spettacolare ma molto vincente. E il suo metodo, basato sulla gestione del gruppo e sull'organizzazione, ha fatto scuola
  • 12:15 pm Il calcio “leggero” di Marco Mazzocchi Il giornalista sportivo della Rai è l'uomo che ha dato spazio ai Dilettanti sulla tv di Stato sul programma “B come Sabato”. “Raccontare il calcio di provincia, quello più legato al territorio, è stato divertente e bellissimo”

In campo, oltre le sbarre

Il 1 dicembre 2018 parte la campagna La partita con papà. Nel mese di dicembre, negli istituti penitenziari italiani, si gioca la partita di calcio dei papà detenuti coi loro figli. Organizzata da Bambinisenzasbarre Onlus in collaborazione con il Ministero di Giustizia- Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria, per il quarto anno consecutivo. La partita con papà è un evento che vuole sensibilizzare le istituzioni, i media e l’opinione pubblica sulla situazione dei 100 mila bambini in Italia (2.1 milioni in Europa) che hanno il papà o la mamma in carcere e sono emarginati per questo.

La partita con papà è l’occasione di un momento eccezionale d’incontro, che rimane a lungo nella memoria di bambini e famiglie. È una Campagna per superare i pregiudizi di cui spesso sono vittime questi bambini, che vivono con un segreto per non essere stigmatizzati ed esclusi. Non lasciamoli soli a giocare la partita della vita.

La partita con papà vuole sensibilizzare sul tema dell’inclusione sociale e delle pari opportunità per tutti i bambini. La Partita con Papà è anche un progetto di solidarietà sociale a tutt’oggi unico in Italia e in Europa.

Le carceri di tutta Italia si aprono ai bambini per farli giocare con il loro papà e far trascorrere insieme una giornata “speciale”. È un momento di normalità che in carcere diventa eccezionale.

La partita con papà è nata nel 2015 con 12 istituti, 500 bambini e 250 papà detenuti. Quest’anno vengono giocate 58 partite in altrettante carceri e città, da Milano a Palermo, coinvolgendo 2.900 bambini e 1.400 detenuti (dati in corso di aggiornamento).

La novità di quest’anno è la “Tessera del tifoso”, per regalare un momento speciale a questi bambini e in questo modo sostenere l’iniziativa. E’ possibile sostenere l’iniziativa acquistando la tessera a questo link.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password