breaking news New
  • 12:00 pm Il football per ripartire In Sardegna, e più precisamente a Sassari, c’è una squadra che scende in campo nel campionato di Terza Categoria non solo per vincere delle partite, ma soprattutto per infrangere i pregiudizi e regalare una nuova speranza di vita
  • 11:38 am Un club che in primis trasmette valori La vicinanza della società a Simone Lattanzi, infortunatosi gravemente durante una gara U14 e incoraggiato anche da Totti ed El Shaarawy via social, è l’ultimo esempio dell’approccio virtuoso di questo storico club di Roma che - non a caso - vanta oltre 600 tesserati
  • 11:00 am Viaggio alla scoperta del miracolo lucano La società del presidente Rocco Auletta, primo club della Basilicata approdato in Serie A, sotto l’attenta guida di mister Scarpitti sta lottando per il vertice della classifica: un’impresa che parte da lontano
  • 12:00 pm Gli atleti e lo studio why not? La doppia carriera in Italia è un po’ più complicata che in altre parti del mondo, ma qualcosa si sta muovendo: una sfida culturale da vincere a tutti i costi “perché ogni atleta che fa lo studente dà qualcosa di importante alla comunità in cui vive”
  • 3:10 pm Il ripescaggio in Serie D?Questione di punteggio

La corretta alimentazione estiva

portiere di calcio in tuffo para tiro sotto l'incrocio In estate è ancora più importante prestare attenzione ad alcuni accorgimenti in ambito alimentare per affrontare al meglio il caldo e arrrivare in forma alla nuova stagione sportiva

Come ogni anno, specialmente in questo periodo capita di ricevere messaggi da parte di colleghi o portieri che  chiedono cosa fare durante la pausa estiva.

Ci tengo a sottolineare che ritengo il riposo parte integrante del lavoro. Questo concetto vale sia per la pausa estiva sia per la programmazione del lavoro durante la stagione.

Il recupero infatti risulta fondamentale per poter “azzerare” la fatica e “cancellare” i danni causati dall’allenamento. Possiamo definire il recupero come un processo integrante dell’allenamento senza il quale la prestazione atletica non può proseguire nel migliore dei modi.

Vorrei che questi concetti facessero scaturire in ognuno un proprio pensiero che porterà poi a sviluppare un programma di allenamento che consideri assolutamente la fase di recupero, sia tra un’esercitazione e l’altra, sia tra una seduta di allenamento e l’altra, sia tra una partita e la seduta di allenamento successivo.

Per quanto riguarda la pausa estiva dobbiamo tenere presente che una stagione, considerando il ritiro, può durare circa 10 mesi. In questo lungo periodo di tempo il corpo di ogni atleta è stimolato sia fisicamente che mentalmente, quindi ritengo che sia giusto effettuare una pausa totale di circa una settimana/dieci giorni subito successiva alla fine della stagione per staccare un po’ la spina e recuperare tutte le energie sia fisiche che mentali.

Una volta ricaricate le pile, si può quindi ricominciare con l’allenamento vero e proprio, unito sempre a una corretta alimentazione e soprattutto a una corretta idratazione, specialmente nei giorni più caldi! L’alimentazione, infatti, specialmente nei periodi di pausa, deve essere un aspetto da curare nei minimi dettagli. Ritengo sia un tassello fondamentale ai fini di un buon programma di allenamento e di un corretto stile di vita.

Sia per quanto riguarda la ripresa degli allenamenti che per l’alimentazione mi sento di sconsigliare nella maniera più assoluta il fai da te che potrebbe andare a ledere l’incolumità dei portieri con cui si lavora. L’alimentazione da seguire deve essere controllata e consigliata da persone esperte e qualificate. Bisogna ricordare sempre che non tutti siamo uguali e che ognuno di noi necessita di un piano alimentare personale ed esclusivo che, unito ad un altrettanto esclusivo e personale programma di allenamenti, ci aiuterà a raggiungere una buona forma psicofisica in previsione del ritiro pre campionato.

Per quanto riguarda poi la parte sportiva più nello specifico, negli ultimi anni è cresciuta esponenzialmente l’organizzazione di stage estivi di qualche giorno, lezioni private con professionisti del settore, allenamenti per portieri senza squadra e scuole portieri che offrono la possibilità di lavorare nella pausa estiva.

Fortunatamente le opzioni sono tante e ci permettono di evitare situazioni poco professionali che potrebbero andare a vanificare anche il lavoro svolto durante l’anno precedente. Vi consiglio di fare attenzione e di non sottovalutare questo aspetto; la professionalità delle persone con le quali si lavora è importante soprattutto se in gioco c’è un elemento importante come il nostro corpo.

FOCUS SU > 10 CONSIGLI FONDAMENTALI

Il sito del Ministero della Salute ha stilato delle linee guida per una corretta alimentazione durante le ondate di calore, che ritengo possano essere d’aiuto anche per i nostri portieri.

Ecco dieci preziosi consigli per un’alimentazione corretta e sicura in estate, un periodo accompagnato da maggior tempo libero, con abitudini alimentari diverse rispetto al resto dell’anno: maggior numero di pasti fuori casa, scarsa attenzione agli apporti nutrizionali, minori formalità. Consiglio comunque di rivolgersi a un nutrizionista per un’alimentazione dettagliata e ad un preparatore atletico qualificato per la parte fisica di allenamento.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password