breaking news New
  • 11:00 am Portieri: allenarsi a casa ai tempi del Coronavirus Anche se sono sospese le partite e gli allenamenti devono essere svolti fra le mura domestiche o in giardino, le proposte di allenamento per tutte le età non mancano
  • 12:22 pm Quando gol significa rispetto Il centravanti del Nuova Latina, autore di otto reti contro la Pro Formia in Prima Categoria (e di oltre 150 centri in carriera), si racconta partendo proprio da quell’incredibile 13-0: “Gli avversari mi hanno salutato e ringraziato, e questo forse è stato il gol più bello di quella domenica”
  • 12:36 pm Dal delta del Po al sogno scudetto La bocciatura del Vicenza, la Serie D con il Delta Porto Tolle per rinascere e spiccare il volo verso la Lazio e la Nazionale: Lazzari è la dimostrazione che col duro lavoro tutto è possibile
  • 10:01 am Covid-19; con il calcio si ferma anche la Giustizia Sportiva Per allinearsi alle direttive governative la Figc ha autorizzato gli Organi di Giustizia Sportiva Territoriali a rinviare d’ufficio le sedute già programmate per l’esame di eventuali ricorsi. Unica eccezione i procedimenti dinanzi ai Giudici Sportivi Nazionali delle Leghe Professionistiche, da effettuare se possibile in videoconferenza
  • 9:18 am Credito Sportivo, primo impegno:
    sospensione rate fino al 30 settembre

La matematica aiuta il calcio

Sono allo studio due algoritmi che supporteranno le squadre di calcio sia sul fronte sportivo che su quello economico

Una coppia davvero efficace: uno suggerisce quale allenamento scegliere per evitare spiacevoli infortuni, l’altro misura le performance degli atleti e le analizza per suggerire  acquisti e cessioni. Si tratta di due studi scientifici realizzati dall’Istituto di scienza e tecnologie dell’informazione del Consiglio nazionale delle ricerche (Isti-Cnr) in collaborazione con l’Università di Pisa

Il primo, Injury Forecaster, è stato  realizzato insieme al Barcellona Football Club: gli allenamenti dei blaugrana sono stati monitorati per una stagione attraverso dispositivi Gps installati sulle pettorine e l’algoritmo, nel tempo, ha imparato ad associare i diversi dati al rischio di infortunio diventando in grado di predirne l’arrivo in allenamento con una precisione superiore al 50% (le tecniche attualmente esistenti raggiungono appena il 5%).

Il secondo algoritmo, PlayeRank, è stato sviluppato insieme all’azienda italiana Wyscout ed è in grado di valutare le performance dei calciatori grazie a un database composto da milioni di eventi riguardanti quasi tutte le competizioni del globo, di cui viene registrata ogni interazione tra giocatori e palla: in questo modo PlayeRank crea una classifica e osserva come varia la prestazione di un calciatore nel tempo, permettendo anche di definire i parametri di “acquisto” o “vendita” da parte delle società calcistiche.                  

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password