breaking news New

Giovanni di Meo, il calciatore #incampocontroilcovid

incampocontroilcovid-storie Il primo racconto di giocatori e società in prima linea contro il virus arriva dall'Asd San Mariano di Corciano, vicino a Perugia

Oggi vogliamo raccontarvi una storia di chi ama il calcio e sta lottando in prima linea contro il Covid-19, alias coronavirus. Ci è arrivata direttamente da una società dilettantistica umbra, l’Asd San Mariano, e speriamo sia solo la prima di una lunga serie.

Se volete inviarci la vostra, noi siamo qui, pronti a pubblicare tutte le storie di chi è #incampocontroilcovid.
Scriveteci a redazione@ilcalcioillustrato.it

———————————–

Di Meo in corsia

Questa storia parla di solidarietà, passione, spirito di sacrificio e senso di responsabilità. È la storia di Giovanni Di Meo, infermiere nella vita e calciatore per hobby (milita nel San Mariano in Seconda Categoria), passato dal campo di calcio di Corciano, vicino a Perugia, al “campo” dell’ospedale di Rovereto (Trento) per affrontare il più temibile degli avversari: il coronavirus. Di Meo è un ragazzo che mette l’anima in tutto quello che fa: naturale, dunque, che alla chiamata alle “armi” contro questo maledetto nemico invisibile abbia risposto subito presente.
“Ho accettato il trasferimento all’ospedale di Rovereto che è stato trasformato completamente per pazienti positivi al Covid-19. Il reparto accoglie pazienti stabili, ma la situazione è comunque impegnativa per il numero basso di operatori sanitari peraltro a rischio contagio, alcuni addirittura già in quarantena. I turni arrivano anche a 12 ore, ma questo è il nostro lavoro e non ci si può permettere di lamentarsi: tra noi c’è la massima collaborazione e siamo uniti per il compito che ci è stato affidato”.
La storia di Giovanni e dei suoi colleghi ci fa capire una volta di più la gravità della situazione legata al Covid-19: attenzione massima all’igiene, ai movimenti ma soprattutto al rispetto verso i concittadini colpiti da questo virus che per certi versi risulta peggiore di una guerra con le armi. “Il grazie va a Giovanni e a tutti coloro che ora sono in trincea per assicurare un futuro a noi che rimaniamo a casa – è il pensiero dell’Asd San Mariano – perché questo è ciò che possiamo fare per aiutare a uscire da questa anomala situazione che non avremmo mai pensato di dover affrontare. Forza Giovanni, ti aspettiamo per ricominciare a solcare il campo ‘verde’ del San Mariano!”.
Noi di Calcio Illustrato ci uniamo a questo pensiero, ringraziando Giovanni e tutti coloro che ci stanno aiutando per superare questo terribile momento.

#iorestoacasa #andràtuttobene #distantimavicini #noisiamosanmariano #incampocontroilcovid

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password