breaking news New
  • 7:30 am Registro CONI: occhio alle novità Dal 1° gennaio 2019 è in vigore il nuovo Regolamento di funzionamento del Registro, che ha determinato l’introduzione di modifiche all'iter di trasmissione dei dati delle società sportive dilettantistiche e alle modalità di iscrizione precedentemente in uso
  • 4:11 pm La Cremonese premiata per il progetto Thisability Rivolto alle persone con disabilità, il riconoscimento è stato conferito dal Network PreSa “Prevenzione e Salute” per l’impegno della società in ambito sociale
  • 10:54 am Bambini e pallone oltre le sbarre “La partita con Papà”: quando il gioco del calcio scende sul campo della solidarietà sociale
  • 10:28 am Legge di Bilancio 2019: sarà sanatoria fiscale? In attesa della conversione in legge, si commentano i contenuti e i provvedimenti dell'Agenzia delle Entrate connessi al d.L. collegato alla legge di bilancio 2019 per quanto di riferimento allo sport dilettantistico
  • 3:57 pm Benvenuti nel mondo dello Special One A volte risulta antipatico, altre arrogante, ma i numeri parlano chiaro: José Mourinho è un allenatore poco spettacolare ma molto vincente. E il suo metodo, basato sulla gestione del gruppo e sull'organizzazione, ha fatto scuola

Nuovo look per gli impianti

La Figc ha stipulato negli scorsi giorni una convenzione per tre anni con l’Istituto per il credito sportivo (Ics), che permetterà di realizzare un programma di finanziamento specifico per riqualificare gli impianti calcistici italiani

Nel complesso si tratta di 80 milioni di euro messi a disposizione da Ics, destinati sia ai comuni che alle società sportive. Il finanziamento è così suddiviso:

25 milioni di euro per migliorare gli stadi in base ai parametri Uefa:
si potranno finanziare progetti che permettano agli stadi di ospitare partite ufficiali di competizioni internazionali per club e rappresentative nazionali, e ospitare grandi eventi calcistici internazionali in Italia (tra le altre il finanziamento potrà essere usato per aumentare il numero di posti dotati di seggiolini a norma Uefa)

20 milioni di euro per interventi di efficientamento energetico:
si potrà intervenire per l’efficientamento energetico con mutui di una durata massima di 15 anni, per un importo massimo di 500mila euro, si negli stadi che nei centri sportivi di riferimento delle società di calcio.

25 milioni di euro per interventi strutturali:
si potrà intervenire per costruire, ampliare, migliorare, ristrutturare, completare e mettere a norma gli impianti sportivi e/o strumentali all’attività sportiva.

10 milioni di euro per i centri sportivi federali:
con quest’ultima quota si potranno realizzare, ristrutturare o ampliare i centri sportivi federali, finalizzati alla promozione, formazione e perfezionamento tecnico delle diverse rappresentative nazionali maschili e femminili di cacio a 11, calcio a 5 e beach soccer. 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password