breaking news New
  • 9:28 am Erogazioni Liberali 2019 Vediamo nel dettaglio i nuovi termini degli adempimenti dichiaratii cui devono attenersi le società sportive dilettantistiche
  • 1:12 pm Differenti idee della fase di possesso Come destreggiarsi nella scelta della modalità di sviluppo di questa fase fondamentale del gioco
  • 10:53 am Ullet Road Church Rebels FC. Più che una squadra, una famiglia A Liverpool c’è una realtà che offre accoglienza e una nuova speranza a ragazzi dal passato difficile che credevano di aver perso tutto
  • 9:41 am Trasferimenti e cessioni: novità normative In vista della nuova stagione sportiva va posta l’attenzione sul comunicato ufficiale n. 377 del 28 giugno 2019 della Lnd, dove si parla delle variazioni intervenute, tra gli altri, agli articoli 101, 103 bis e 110 delle NOIF
  • 12:00 pm Luca e Simone: due gemelli uniti dal pallone Entrambi difensori, entrambi cresciuti tra Cinecittà Bettini e Nuova Tor Tre Teste, da anni calcano i campi della Serie D (Simone ha vinto il campionato col Como). Ad accompagnarli, immancabili, ci sono i loro genitori Massimo e Anna. Ecco a voi la famiglia Sbardella

Professionisti si diventa… così!

Le Rappresentative Lnd si confermano a tutti i livelli fucine di giovani talenti per il calcio professionistico. Scopriamo insieme chi è riuscito a fare quest'anno il grande salto

Tante storie diverse, ma un solo obiettivo per tutti: diventare calciatori professionisti. è questo il sogno comune di migliaia di ragazzi di ogni età, con la speranza di trasformare quella passione autentica in qualcosa di più grande. In mezzo ci sono tanti sacrifici, impegno e lavoro quotidiano, senza la minima certezza che ciò si traduca automaticamente nella possibilità di riuscirci davvero. Il calcio ci ha raccontato spesso di giovani promesse che, per mille motivi diversi, hanno solo accarezzato l’idea di quel sogno. Sostituirsi al talento e alla dedizione non è possibile, ma aiutare la fortuna si: in sostanza si può riassumere così l’impegno preso dalla Lega Nazionale Dilettanti nei confronti dei tantissimi giovani che militano nei suoi campionati, serbatoi inesauribili per i vivai di tutta Italia.

Le Rappresentative Nazionali in seno alla LND, dalla passata stagione portate da tre a cinque, sono state e continuano ad essere il trampolino di lancio per la carriera di molti ragazzi approdati al professionismo. I casi di Leonardo Pavoletti e Edoardo Goldaniga rimangono tra quelli più eclatanti, ma sempre più calciatori passati dalle varie selezioni si stanno affacciando con convinzione ai piani alti dello sport nazionale per eccellenza. Da leggersi in tal senso lo splendido debutto con la maglia della Juventus Under 23 di Luca Zanimacchia, ala della Rappresentativa Serie D al Torneo di Viareggio del 2016. La speranza è che il suo percorso di crescita possa essere simile per i calciatori acquistati al termine di questa sessione di mercato dalle società di A, B e C rimaste impressionate dalle loro prestazioni nei vari tornei disputati dalle Rappresentative LND.

Bologna, Crotone, Ascoli e Lecce sono le prossime sfide di Caio Vinicius Pirana, Augustus Kargbo, Maurizio Cosentino e Luka Dumancic, quattro elementi della squadra che ha stupito nell’ultima Viareggio Cup. Il brasiliano classe ’99, vincitore anche della Coppa Italia Serie D col Campodarsego, potrà seguire adesso i consigli di una leggenda come Gianluca Pagliuca, attuale preparatore dei portieri per la formazione Primavera dei felsinei. Se toccherà al giovane Caio Vinicius difendere i pali della porta rossoblu, sarà Alex Cossalter a dover garantire i gol per la formazione emiliana. L’ex talentino dell’Union Feltre è stato tra i protagonisti con l’Under 18 al Roma Caput Mundi segnando il gol decisivo all’esordio col Galles e piazzando un altro centro contro l’Inghilterra. La storia di Alex con le maglie LND parte però da una storica convocazione con la Rappresentativa Serie D quando appena sedicenne, per poi continuare nel 2017 con l’Under 17 al Torneo di Arco (per lui anche una rete contro il Chievo Verona). Dopo le prime buone uscite chissà che Alex non convinca prima o poi Pippo Inzaghi a fargli respirare l’aria dei grandi.

Ritornando alla fortunata spedizione guidata da Augusto Gentilini in Versilia, interrotta solo dalla corazzata Juventus agli ottavi, il Lecce neopromosso in Serie B non si è lasciato scappare il gigante croato Luka Dumancic. Cresciuto nell’Hajduk Spalato, il difensore dell’Albalonga si è messo in luce per leadership e qualità tecniche, coronando un torneo disputato ad alti livelli con un euro gol al Livorno proprio all’Armando Picchi. A completare il pacchetto arretrato il centrale dell’AZ Picerno Maurizio Cosentino, dotato di buona struttura fisica e bravo a leggere i movimenti degli attaccanti avversari. Scovato solo un anno prima nella Seconda Categoria lucana (Lauria), con 26 presenze in Serie D ha convinto l’Ascoli a scommettere su di lui. Il Crotone è rimasto invece folgorato dalle micidiali accelerazioni di Augustus Kargbo, attaccante in forza al Campobasso. Impressionante lo strappo del classe ’99 originario della Sierra Leone nella partita pareggiata 1-1 contro l’Empoli, finalista della precedente edizione.

UNDER 18

Buono anche il bilancio dei trasferimenti dalla Rappresentativa Under 18. Oltre al già menzionato Cossalter, altri due calciatori della formazione allenata da Fausto Silipo sono stati messi sotto contratto da società di Serie A. Si tratta di Gianmaria Guadagno, centrocampista dell’Agropoli, e Christian Notaristefano, esterno ambidestro del Team Altamura: il primo ha firmato per l’Atalanta, incrociata proprio al Torneo Dossena lo scorso giugno, mentre il secondo per la SPAL. Continuerà la sua avventura in Sicilia Giulio Mattei, difensore del Troina, una delle rivelazioni dello scorso campionato di Serie D, accasatosi al Siracusa per disputare la C.

UNDER 17

I numeri salgono quando si parla della Rappresentativa Under 17, che nella passata stagione ha partecipato allo storico Torneo Beppe Viola e alla Lazio Cup. Tra le pedine inamovibili nello scacchiere di Francesco Statuto figurava il difensore di origini marocchine della Sangiustese Omar Khailoti, ora pronto a giocarsi le sue chances nella città delle Due Torri. Sempre in terra emiliana proseguiranno la propria carriera Simone Buffa e Lorenzo Giovane: il centrocampista proveniente dal Calcio Sicilia è ora a Parma, mentre il difensore dell’Arconatese a Carpi. Tornando in Serie A l’Inter ha pescato dall’Enotria il difensore Simone Bassi, il Chievo Verona si è aggiudicato invece Alessandro Rossi dal Trento.

Il futuro di Francesco Demofonti, attaccante classe 2001 proveniente dalla società laziale Certosa Calcio, si è tinto di rossoverde. I 28 gol messi a segno con la formazione Allievi Elite e le giocate mostrate ad Arco di Trento sono bastate alla Ternana per accelerare l’operazione.

UNDER 16

Nessun appuntamento ufficiale per la Rappresentativa Under 16, sempre sotto la gestione Statuto, ma ciò nonostante le statistiche parlano chiaro. Alessandro Bianco, centrocampista centrale classe 2002, è ufficialmente un giocatore della Fiorentina. Autentico trascinatore dei vicecampioni regionali del Chisola, Bianco è stato convocato nei raduni di Novara e Roma disputando il test contro i pari età della Lazio.

In campo in quell’amichevole anche due interessanti prospetti provenienti dall’Atletico 2000: il primo è il portiere Francesco Tocci, ora all’Ascoli dopo un’annata da protagonista con gli Allievi giocando un anno sotto età, il secondo risponde al profilo di Gabriele Artistico, finito nel mirino del Parma. A suon di gol il calciatore classe 2002 si è messo in evidenza come uno dei migliori attaccanti del panorama giovanile laziale segnando addirittura in tre categorie diverse (Allievi Fascia B Elite, Allievi Elite e Juniores Regionale). Le evidenti doti offensive del ragazzo hanno convinto i dirigenti del club ducale a superare la concorrenza del Bologna e piazzare un grande colpo in prospettiva futura. Stesso ruolo e società di provenienza (Cimiano): Ben Khalek Mounir, scelto dal Padova per rinforzare la formazione under 17, spera si ricalcare le orme di Mattia De Sciglio, il terzino della Juventus e della Nazionale che proprio nel quartiere nella periferia nordest di Milano mosse i primi passi da calciatore.

UNDER 15

La prima apparizione ufficiale della neonata Under 15 non è stata particolarmente fortunata: la formazione più giovane della LND non è riuscita infatti a superare la fase eliminatoria del Torneo Cava de’ Tirreni, complice sopratutto una serie incredibile di legni colpiti che ne hanno compromesso il cammino. A fare pari con una dea bendata un pò distratta sono stati però i trasferimenti di ben tre giovani talentini in altrettante società della massima serie italiana. Il Bologna non ha voluto spezzare il filo tra Alex e il fratello più piccolo Thomas Cossalter, trequartista classe 2003. Sempre dal reparto avanzato scelto da Gentilini il Parma ha individuato nell’esterno Francesco Zambruno un elemento su cui puntare: il bottino del classe 2003 nella passata stagione con la Polisportiva Carso è di 27 gol. Infine l’Inter ha messo le mani sul cartellino di Andrea Cappadonna, talento già passato da Interello e cresciuto grazie all’ultima esperienza alll’Uesse Sarnico.               

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password