breaking news New

Real Carsoli, un cuore grande

Giù il cappello: questo è il nostro calcio, il calcio che vogliamo, quel calcio pulito e ispirato ai principi che il Comitato Regionale Abruzzo predica da anni nei convegni e ad ogni occasione di confronto con il mondo delle società.

È domenica 8 febbraio, e si gioca la quinta giornata di ritorno del campionato di Promozione. Il S.Omero Palmense deve fare visita al Real Carsoli, uno scontro molto importante per la classifica, in quanto i padroni di casa hanno bisogno di punti per tirarsi fuori dalla zona calda, mentre gli ospiti sono in piena lotta per accedere alla zona playoff.

Al mattino, però, scatta l’inconveniente: la giornata è fredda e il pullman del S.Omero finisce in panne lungo l’autostrada. I ragazzi scendono e spingono il mezzo, che non ne vuole sapere di proseguire, fino all’area di sosta e i dirigenti cercano di organizzarsi per raggiungere in tempo utile Carsoli, dove poche ore dopo sarebbero dovuti scendere in campo.

In attesa dell’arrivo dei soccorsi ecco la sorpresa. Avvisati dell’accaduto, infatti, quelli del Real Carsoli organizzano in pochi minuti una staffetta con mezzi propri per recuperare tutta la squadra avversaria dall’autostrada, accompagnarla al ristorante per il pranzo programmato e poi al campo sportivo per disputare regolarmente il match di campionato.

Per la cronaca, la squadra ospite ha poi perso per quattro reti a zero, ma questo poco importa, perché i fatti della mattina sono molto più importanti e restituiscono – anche all’opinione pubblica – un’immagina pulita, sana e di alti valori, un’immagine che rende onore al Real Carsoli e a tutto il calcio dilettantistico abruzzese. Insomma: i tre punti alla fine se li è presi la squadra di casa, ma stavolta possiamo dire con cognizione di causa che abbiamo vinto davvero tutti.

RENZO DI VIRGILIO, PRESIDENTE ESEMPLARE
Raggiunto telefonicamente per commentare l’accaduto, il Presidente del Real Carsoli, Renzo Di Virgilio, principale artefice dell’iniziativa di soccorso, ha minimizzato. “Ci comporteremmo così con tutti – ha precisato -, noi cerchiamo di essere gentili anche quando non ci sono necessità come con il S.Omero. In fondo diciamo sempre che quella del calcio dilettantistico abruzzese deve essere una famiglia.

Ecco, i nostri familiari non li lasceremmo certamente appiedati e infreddoliti per strada, quindi non ci abbiamo pensato due volte e ci siamo attivati”.
Numerose, come ovvio, le voci di ringraziamento che si sono levate dalla società S.Omero Palmense, che con un comunicato a nome del Presidente Costantino Biancucci ha immediatamente reso pubblica la vicenda, sottolineando il comportamento lodevole del club del collega Di Virgilio.                    

Focus Su > I commenti
Ortolano elogia la Società, “Un esempio per tutti”
L’episodio che ha coinvolto Real Carsoli e S.Omero Palmense non è certo sfuggito al Presidente del Comitato Regionale Abruzzo Daniele Ortolano, impegnato in queste settimane in un vero e proprio tour sul territorio per promuovere i valori del fair play e combattere la violenza a ogni livello. “Ringraziamo il Presidente Di Virgilio e tutta la sua società per come si sono comportati in una situazione di emergenza. Hanno dato l’esempio a tutti, declinando nella maniera migliore quel senso di famiglia sportiva che cerchiamo di costruire ogni giorno.

Quando tra le società si instaura un clima collaborativo e ci si sente tutti parte di una grande comunità, allora vuol dire che stiamo andando nella direzione giusta. Nel nostro calcio ci sono ancora moltissime cose da correggere – conclude – ma la storia che ci viene da Carsoli ci scalda il cuore e ci dà la forza di affrontare tutte le problematiche con uno spirito diverso, consapevoli che lo sport è speciale nei valori e nei rapporti tra le persone. Grazie ancora agli amici di Carsoli”.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password