breaking news New
  • 7:30 am Registro CONI: occhio alle novità Dal 1° gennaio 2019 è in vigore il nuovo Regolamento di funzionamento del Registro, che ha determinato l’introduzione di modifiche all'iter di trasmissione dei dati delle società sportive dilettantistiche e alle modalità di iscrizione precedentemente in uso
  • 4:11 pm La Cremonese premiata per il progetto Thisability Rivolto alle persone con disabilità, il riconoscimento è stato conferito dal Network PreSa “Prevenzione e Salute” per l’impegno della società in ambito sociale
  • 10:54 am Bambini e pallone oltre le sbarre “La partita con Papà”: quando il gioco del calcio scende sul campo della solidarietà sociale
  • 10:28 am Legge di Bilancio 2019: sarà sanatoria fiscale? In attesa della conversione in legge, si commentano i contenuti e i provvedimenti dell'Agenzia delle Entrate connessi al d.L. collegato alla legge di bilancio 2019 per quanto di riferimento allo sport dilettantistico
  • 3:57 pm Benvenuti nel mondo dello Special One A volte risulta antipatico, altre arrogante, ma i numeri parlano chiaro: José Mourinho è un allenatore poco spettacolare ma molto vincente. E il suo metodo, basato sulla gestione del gruppo e sull'organizzazione, ha fatto scuola

Tecnologia per Numeri 1

Costi molto elevati, per questo sono poche le Società in ambito dilettantistico che decidono di servirsi di uno strumento del genere. La macchina sparapalloni, che capita spesso di veder utilizzata negli allenamenti delle grandi squadre della Serie A così come delle Leghe professionistiche straniere, ha potenzialità eccezionali in termini di training di reattività e potenziamento della risposta dei numeri 1 alle bordate lanciate verso la rete, ma rappresenta un investimento sicuramente importante in termini economici. Dalla prossima stagione tuttavia, l’allenatore dei portieri della squadra ligure dell’ASD Ceriale, Amerigo Bianchetti, ha deciso di dotarsene per migliorare le prestazioni dei suoi numeri 1: una scelta all’avanguardia nell’ambito. 

Gli estremi difensori da lui allenati si troveranno alle prese con un apparecchio “Globus” in grado di lanciare palloni fino a 140 Km/h di velocità e capace di riprodurre tutti i tipi di effetto che la sfera potrebbe subire (a rientrare, esterno, top spin, back spin etc). Così ha motivato l’acquisto Bianchetti, uno dei pochissimi allenatori di portieri dotato di patentino specifico riconosciuto dalla Figc: “Ho deciso di fare questo investimento, a cui ha contribuito anche la società, al fine di avere un supporto che mi sia d’aiuto nel migliorare in maniera ulteriore la qualità degli allenamenti. Ormai tutte le società professionistiche usano la “sparapalloni”, va ricordato però che tale supporto seppur importantissimo non può prescindere dal normale lavoro tecnico, tattico e situazionale che l’allenatore deve proporre ai propri allievi”. 

Acquistato circa una settimana fa, il tecnico ha voluto inaugurare lo strumento invitando i tanti interessati a vederne nello specifico il funzionamento: 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password