breaking news New

Torneo di Viareggio, il Milan campione giˆeliminato

Dopo la sconfitta all’esordio contro il Psv Eindhoven, il Milan nove volte campione del torneo è matematicamente fuori dopo la sconfitta subita in inferiorità numerica contro il Palermo. I Rossoneri hanno giocato con determinazione e nel primo tempo hanno condotto la gara. I primi 45′ terminano con un gran gol di Di Molfetta e gioco in mano ai campioni in carica. Ma nella ripresa il Palermo alza il ritmo di gioco e la partita diventa subito combattutissima. Su calcio di rigore Bentivegna pareggia i conti, poi sempre l’attaccante costringe all’uscita di riparazione il portiere rossonero Donnarumma. Il suo intervento a valanga avviene quasi a centrocampo e gli costa l’espulsione diretta.

Con i Rossoneri in inferiorità numerica il Palermo punta sulle ripartente in contropiede e diventa ancora più pericoloso; la Gumina firma il sorpasso rosanero con un destro nell’angolo. Ma il Milan non cede, reagisce e riesce a pareggiare con un sinistro di Calabria. Botta e risposta che termina però poco dopo con un nuovo contrattacco rosanero: è ancora Bentivegna a centrare il gol e chiudere la partita sul 3 a 2 per il Palermo. Diavoli a casa e palermitani alla caccia della testa del girone domani contro il Psv.

Negli altri appuntamenti della giornata: partita a reti inviolate tra Napoli e Hellas Verona, poco lavoro per i portieri in un match quasi tutto giocato con lanci lunghi a cercare gli attaccanti e poco gioco di manovra. Per le due squadre 4 punti a testa nel girone, con gli uzbeki del Pakhtakor che sono lì, a 3 punti, dopo la vittoria contro il L.I.A.C New York e conseguente eliminazione degli americani.

Il vero colpaccio è quello del Bari, che nel girone 2 batte la fortissima Atalanta, tra le favorite alla vittoria finale, e ottiene la testa della classifica con 6 punti. Il gol della vittoria arriva proprio al 90′ con Damiano. Per la squadra di Bonacina comunque ancora nulla è perduto, seconda a 3 punti a parimerito col Bruges, si giocherà il passaggio del turno domani contro il Vicenza, ultimo del girone a 0 punti.

Nel girone 4 le sorprese vengono invece dalla sconfitta della favorita Fiorentina che con un uomo in meno ha ceduto il passo al Cesena, in rete con Raffini e nella ripresa con il rigore di Dal Monte e dalla rimonta coraggiosa della Cremonese, che sotto di due gol contro i danesi del Nordsjaelland, riesce prima a pareggiare con Carletti e Baschirotto, e poi a passare avanti ancora con Baschirotto per il definitivo 3 a 2.          
I grigiorossi guidano il girone 4 a punteggio pieno, mentre i danesi, pur senza demeritare, restano fermi a 0 punti e sono matematicamente già fuori dal torneo.

Oggi pomeriggio alle 15 via con la 4a giornata di gare, per i gironi 5, 6, 7 e 8. Questi gli appuntamenti in programma:

GIRONE 5: Inter-Parma, Genk-Pro Duta.
GIRONE 6: Roma-Bologna, Belgrano-Pescara.
GIRONE 7: Genoa-Spezia, Benevento-Livorno.
GIRONE 8: Torino-Empoli, Santos Laguna-Rappresentativa Serie D  

Per vedere le classifiche aggiornate girone per girone visita il sito ufficiale del Torneo.  

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password