breaking news New
  • 12:00 pm Il ruolo del portiere-libero Non solo abilità podalica, ma anche e soprattutto grande visione di gioco e capacità di essere parte integrante dell’azione: ecco come si è evoluto il ruolo del cosiddetto “sweeper keeper”
  • 2:20 pm L’inclusione sociale prima di tutto Squadra femminile, Scuola calcio per persone con disabilità intellettiva (EDI), hockey su sedia a rotelle e tanto altro. Esiste un club, a Valencia, che ha fatto della socializzazione la sua ragione di vita. E ne va molto orgoglioso
  • 12:00 pm World Cup ora sei più vicina Dopo un avvio in salita gli Azzurri di Musti superano a pieni voti il Main Round di avvicinamento al Mondiale in Lituania. Prima, però, c’è da superare un “girone di ferro”
  • 11:00 am Una voglia mondiale di vincere Dopo il trionfo europeo l’instancabile capitano azzurro sogna per l’Italia il titolo più importante: quello di campione del mondo
  • 10:47 am Gli ESports conquistano Coverciano E'partito dal “Tempio del Calcio” di Coverciano l’itinerante Road Show 2k20,sotto forma di torneo,organizzato dalla Lnd per dare ampio spazio a una tematica attuale e inclusiva come quella degli ESports

Viareggio a un passo dal titolo

I ragazzi dell’U18 allenata da mister Belluomini conquistano il secondo posto nella prestigioso torneo internazionale tenutosi in Portogallo

Il risultato del Viareggio Beach Soccer Under 18 ottenuto nella scorsa Madjer Cup lancia dei bagliori illuminanti sul movimento italiano della disciplina sportiva più praticata dell’estate. Un secondo posto che vale molto, un obiettivo centrato nella kermesse mondiale più importante nel panorama giovanile andata in scena dal 21 al 23 giugno in Portogallo a Figueira Foz. La squadra allenata da Massimo Belluomini ha eguagliato il risultato del 2018, fermata sempre sul più bello dai salvadoregni dei Warriors per la seconda volta di fila.

Ma ciò che ha impressionato gli addetti ai lavori è stata la determinazione con cui il Viareggio U18 ha raggiunto la finale superando i pari età del Sotao, Ereira, Isola di Wight e Buarcos, avversari che primeggiano in questa disciplina soprattutto i portoghesi e gli spagnoli. Successi che partono da lontano, da quando quindici anni fa nella località della Versilia fu organizzato il “Torneo Matteo Valenti”, competizione intitolata alla memoria di un ragazzo di 23 anni tragicamente scomparso in un incidente sul lavoro.

TRADIZIONE GIOVANE

Una manifestazione che ha sempre coinvolto tutto il territorio con una media di 400 partecipanti e decine di squadre da cui il Viareggio ha attinto a piene mani per formare quei giovani poi diventati punti di forza della prima squadra impegnata in Serie A e protagonisti con la maglia azzurra. Il Direttore Sportivo del Viareggio Giacomo Lippi ha sottolineato un aspetto importante: “Siamo partiti con largo anticipo per costruire una squadra giovanile che è cresciuta molto in questi ultimi anni. è nel Dna del Viareggio anticipare il futuro ed è negli interessi di tutto il movimento. Non è un caso se i giocatori che iniziarono più di dieci anni fa ad allenarsi sulla spiaggia della Darsena poi soprannominati ‘I ragazzi del Muraglione’ hanno fatto le fortune della nazionale. Parlo di giocatori del calibro di Gori, Marinai, Di Palma, Ramacciotti, Carpita, Marrucci e tanti altri. Con l’esperienza e la crescita di questo sport grazie anche alla professionalità della prima squadra abbiamo lavorato con più consapevolezza per costruire i campioni di domani”.

viareggio-beach-soccer-under-18

Il Viareggio ha sempre puntato sui ragazzi del territorio per senso di appartenenza e passione lavorando incessantemente da più di dieci anni e strutturandosi dal 2011 con una Beach Academy che ha coinvolto i ragazzi classe 2000, 2001 e 2002 sempre sotto la supervisione dell’allenatore della prima squadra Stefano Santini. Un esperto del beach soccer che dopo una carriera da professionista nel calcio a undici è stato letteralmente stregato da questo sport iniziando da zero e costruendo il pluridecorato Viareggio che da undici anni viaggia sempre in vetta alla Serie A. Un decennio costellato da ben dieci finali e quattro trofei: uno Scudetto, due Coppe Italia, una Supercoppa (sollevata lo scorso anno) e, ciliegina sulla torta, un Campionato d’Europa per club. Metà nazionale italiana campionessa d’Europa nel settembre del 2018 era formata da viareggini che Stefano ha cresciuto sportivamente dal nulla.

Santini con poche parole mira dritto al punto: “Voglio che Viareggio capisca quello che stiamo portando avanti”. Un messaggio che mira a far avvicinare ancora di più la città ed i viareggini a questa squadra che – come continua Santini – tra Under 18 e prima squadra conta 24 tesserati tutti di Viareggio, eccezion fatta per Cipriani, pratese ma viareggino d’adozione ormai”. Un vero e proprio motivo d’orgoglio per la società in primis ma anche per la città stessa. “Per tanti anni la prima squadra ha veleggiato in alto con i ragazzi cresciuti in casa, unico caso nella Serie A italiana e credo anche in Europa. Negli ultimi tempi abbiamo capito che pochi stranieri di qualità potevano darci quel qualcosa in più anche come esempio per i giovani del club soprattutto come approccio alla disciplina”.  Da due anni la società bianconera presieduta da Giancarlo Carpita ha rilanciato l’attività giovanile con l’allestimento dell’Under 18.

La Beach Soccer World Wide, l’associazione che sovrintende l’attività della disciplina per conto della FIFA, da due anni ha lanciato i tornei internazionali Juniores. E Viareggio ha subito collezionato due secondi posti.

Nella prima edizione hanno partecipato i ragazzi classe 2000 e 2001 Gianni Santini, Matteo Manfredi, Simone Buonaccorsi, Tommaso Frusteri, Mirko Lazzarini, Tommaso Fazzini, Fabio Pugliese, Carmine Saetta, Luca Baracca e Andrea Fiale. Nel 2019 il Viareggio si è ripresentato sulla ribalta internazionale con gli stessi ragazzi tranne i quattro fuoriquota che sono già entrati nel giro della prima squadra: Santini, Buonaccorsi, Frusteri e Lazzarini. Al loro posto sono stati inseriti in rosa Matteo Ghilarducci (2001), Riccardo Mariani (2002) e Lorenzo Rombi (2002). Ma Il Viareggio non si ferma qui, da questa stagione il club ha allestito anche una squadra Under 14 che ha subito vinto la Liguria Cup lo scorso 30 giugno.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password